Election day: soddisfatto anche il Pd, in 2 versioni - Il Gazzettino

10 settembre 2017

Pagina IV, Cronaca di Belluno

BELLUNO - (dt) Autonomia Dem: il Partito Democratico esprime soddisfazione per l'election day; e soprattutto per l'ok dato dalla Regione al referendum bellunese. Ma la soddisfazione ha due punti di vista completamente diversi. Saranno le correnti d'aria del Pd? «È una bella notizia che la comunità bellunese possa far valere attraverso una vera consultazione e non un mero sondaggio la volontà popolare - commenta la deputata Simonetta Rubinato -. Zaia questa volta è stato ben consigliato: in un colpo solo ha evitato l'accusa di centralismo regionale e spazzato via le obiezioni strumentali di un certo ceto politico sull'inutilità dei referendum consultivi». Sempre Pd, altro punto di vista. «Il referendum bellunese è lo strumento per scardinare il centralismo regionale che da 15 anni soffoca le specificità locali, aumenta la spesa pubblica e diminuisce l'efficienza nell'erogazione dei servizi - dice il segretario regionale del Partito Democratico, Alessandro Bisato -. Per Belluno e per i bellunesi vorrei che finalmente fosse la volta buona di vedersi riconosciuto il differenziale montagna. C'è uno statuto, c'è una legge regionale: dopo il referendum Zaia si rassegni ad applicare quanto è giusto e quanto è previsto. Dovrà farlo con atti amministrativi, non con le solite contraddittorie dichiarazioni».

SCARICA L'ARTICOLO IN PDF 


pubblicata il 10 settembre 2017

<<
<
 ... 111213141516171819 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico